ocularista carole lewis stolpe
Ocularista Carole Lewis – Protesi occhio artificiale

La nostra storia di innovazione nella creazione di protesi occhio risale a circa mezzo secolo fa. Durante la seconda guerra mondiale, la Germania tagliò la fornitura di occhi artificiali di vetro. Il reparto medico dell’esercito degli Stati Uniti rispose istituendo un programma per lo sviluppo e la distribuzione di protesi occhio in plastica ai militari. Frederick Lewis fu scelto nell’ambito di questo programma.

La ricerca e lo sviluppo derivanti dimostrarono che i nuovi materiali in acrilico erano in grado di sostituire la vecchia tecnologia degli occhi di vetro. L’acrilico favorisce un adattamento più preciso poiché consente una modellazione a partire da calchi dettagliati. Inoltre, gli occhi artificiali dettagliati in acrilico offrono un aspetto realistico, una maggiore durata e un comfort, dovuti in parte anche a un peso ridotto.

Al giorno d’oggi, la famiglia continua a sviluppare l’arte della produzione di occhi artificiali realistici. Assieme, continuano a far progredire il settore verso standard sempre più elevati. Sono al lavoro nell’innovazione, nello sviluppo e nell’eccellenza della creazione di occhi artificiali dall’aspetto realistico e di lenti a contatto cosmetiche.

ocularista carole lewis stolpeCAROLE LEWIS, ocularista e anaplastologo certificato, vanta 25 anni di esperienza clinica nella California del Sud. È un assistente medico con certificazione nazionale che ha ottenuto la registrazione nel primo esame tenuto dalla Yale University. Sin dal 1984 lavora con grande successo nella produzione e nell’adattamento di complesse protesi occhio per fornire soluzioni ideali per ciascuna orbita oculare. È riconosciuta a livello internazionale per i successi con gli occhi artificiali, soprattutto con orbite oculari sottosviluppate in maniera congenita e ad alta complessità per pazienti infantili.

La sua attuale affiliazione con il Jules Stein Eye Institute di UCLA e il Doheny Eye Institute di USC sta favorendo l’espansione di tecniche in grado di creare occhi artificiali e movimenti più naturali possibile. La collaudata terapia di Carole Lewis per la cavità oculare e la palpebra rappresenta un approccio non chirurgico per il miglioramento e l’acquisizione del movimento. Dal punto di vista chirurgico, stiamo favorendo il miglioramento delle tecniche basate su idrossiapatite all’avanguardia e altri impianti ad alta mobilità per migliorare il movimento degli occhi artificiali nelle cavità oculari gravemente danneggiate. Inoltre, la dottoressa Lewis appartiene al Cedars-Sinai Craniofacial Team per pazienti in età infantile nati con occhi sottosviluppati e partecipa agli studi nazionali collaborativi sul melanoma oculare con il Jules Stein Eye Institute, il Doheny Eye Institute e il Kaiser Permanente. È membro della American Society of Ocularists e ha ricevuto il Legrand Lecture Honorarium, conferito su base annuale, durante la conferenza medica congiunta fra oculoplastici e ocularisti.

“Attribuisco il successo della mia tecnica alle informazioni, alla creatività, all’integrità e alla dedizione di mio padre. È con grande orgoglio che continuo a seguire i suoi passi. Mi ha insegnato come ottenere protesi per occhi artificiali di alta qualità, dettaglio e aspetto naturale, senza tralasciare i ripristini facciali. Inoltre, il lavoro per ottenere risultati ottimali non è affatto semplice: sarà possibile ottenere successo solo individuando e superando gli ostacoli. Sono davvero entusiasta della nostra terza generazione di prodotti, che fonde tecniche consolidate con una tecnologia digitale in continua evoluzione. I prossimi sviluppi sono particolarmente esaltanti“.

Frederick LewisFREDERICK LEWIS, ocularista certificato, uno degli sviluppatori originali degli attuali occhi artificiali in plastica. È stato fondatore e direttore della Plastic Eye and Restoration Clinic della United States Veterans Administration di Los Angeles.

Ha sviluppato una tecnica di base per l’adattamento e la costruzione di complesse protesi occhi artificiali ed è riconosciuto per i suoi risultati nelle protesi facciali. È stato autore di numerosi documenti sulle protesi per complesse cavità oculari e sfiguramenti facciali. Il suo lavoro pionieristico è riconosciuto in tutto il mondo. È stato membro e presidente della American Society of Ocularists e membro del consiglio dei direttori del National Examining Board of Ocularists.

 


AR ZH FR DE HE IT JA RU ES Web Consultation English Site